Quello che volgarmente viene detto “Vodka and Orange“, in realtà è lo “Screwdriver“ che tradotto dall’inglese all’italiano significa appunto cacciavite.

 

Perché questo drink porta questo nome?

 

La sua storia è davvero interessante, partiamo dall’inizio. Ci sono diverse versioni, la prima racconta di un gruppo goliardico di ingegneri minerari degli Stati Uniti d’America, che dopo il lavoro decisero di aggiungere alla solita vodka, usata nei momenti di relax per distendersi dopo le fatiche della giornata, il succo d’arancia a loro a disposizione. Mancando però il barspoon o più semplicemente un cucchiaino, presero direttamente un cacciavite per mescolare il cocktail. Alquanto bizzarro non trovi?

 

 

Una seconda versione invece risale agli anni 50’, in cui si dice che questo drink fu creato da un negoziante inglese di autoricambi e che per mescolarlo utilizzò la prima cosa che aveva a disposizione, appunto un cacciavite anche stavolta.

 

Si continua poi con un’altra fiabesca storia, che narra di un ingegnere petrolifero che voleva rinfrescarsi le idee dopo il lungo lavoro sulla piattaforma nel Golfo Persico a metà del XX secolo. Egli, in mancanza dello stirrer da cocktail, utilizzò un cacciavite per mescolare il suo drink ed unire la vodka con il succo d’arancia.

 

Anche se nelle versioni i personaggi sono diversi, tutte quante usano il cacciavite come strumento per la miscelazione di questo cocktail, nella speranza che fosse almeno igienico!

 

Il cocktail è molto semplice, sia per gli ingredienti, sia per la preparazione, è a base di vodka e succo d’arancia come già abbiamo detto.

 

 

 

 

INGREDIENTI “SCREWDRIVER” DRINK:

5 cl Vodka

10 cl Succo d’arancia

 

Ci sono poi delle varianti che si possono eseguire su questa base, ad esempio utilizzando lo Sloe Gin in sostituzione alla vodka, diventando “Sloe Screw”. Se invece si aggiunge oltre alla vodka il Liquore Galliano si ottiene poi il “Harvey Wallbanger”.

 

 

 

INGREDIENTI “HARVEY WALLBANGER” DRINK:

4.5 cl Vodka

1,5 cl Galliano

9 cl Succo d’arancia

 

 

E tu come lo preferisci questo drink, classico o rivisitato? Lasciami un commento qui sotto!

SCOPRI ANCHE GLI ALTRI ARTICOLI DEL MAGAZINE QUI!