Conosci la storia del cocktail B&B ?

Chiamato “B&B” per la presenza di Benedectine e Brandy, i due soli ingredienti che compongono questo cocktail. 

B&B è un drink classico che non appare quasi ormai oggi, è stato dimenticato forse perché presenta due prodotti un po’ fuori moda, il Benedectine ed il Brandy per l’appunto. 

 

Cos’è il Benedectine? 

 

Si tratta di liquore appartenente alla tradizione abbaziale francese che è secondo solamente alla produzione della Chartreuse. La preparazione prevede che si mettano in infusione le 27 erbe usate nel Cognac francese, proveniente dalle zone di Borderies e Bois. 

La produzione è centenaria, un tempo bevuto anche liscio o miscelato per il famoso cocktail B&B, ora è poco usato e oltretutto scarsamente distribuito nel mercato.

 

Quando nasce il Benedectine? 

 

Il Benedectine nasce attorno al 1510 presso l’abbazia di Fécamp in Normandia dove i frati, su ispirazione di un monaco veneziano, utilizzarono 27 erbe, fra cui l’angelica, il ginepro, la melissa e i chiodi di garofano, per preparare questo liquore che veniva considerato all’epoca un rimedio terapeutico per curare diversi problemi, dalla cattiva gestione al malfunzionamento dei reni.

 

 

Successivamente al liquore venne aggiunto una parte di zucchero per equilibrarlo e renderlo più piacevole. 

La rivoluzione francese rase al suolo l’abbazia e la ricetta del liquore si perse, finché poi non ricomparve nel 1863 grazie a Alexander Degrand, un appassionato di erboristeria e farmacia che decise di produrre il liquore con il nome “Benedectine DOM”. 

 

 

Da ben cinquecento anni dalla nascita di questo prestigioso liquore è stata poi lanciata sul mercato nel 2010 una prestigiosa bottiglia chiamata “Black Monk”, prodotto con erbe che arrivano da vari paesi del mondo, dalla Grecia all’Africa, all’Indonesia, all’India e molti altri ancora.

 

 

Tornando al B&B…

 

Il Benedectine fu miscelato negli anni 30’ da un barman di un noto locale di Broadway a New York, il 21, unendolo in parti uguali con il brandy. 

Successivamente si sperimentò questo cocktail in formato “ready to drink”, ma non ebbe molto successo poiché il suo pubblico estimatore perdeva il piacere della scelta della diluizione tra la parte Benedectine e la parte di brandy. 

Il B&B si serve all’interno del bicchiere balloon tipico del cognac con ghiaccio. Può essere bevuto anche liscio senza ghiaccio se si preferisce. 

 

le immagini sono puramente indicative

 

RICETTA B&B:

3 cl Brandy

3 cl Benedettina

PREPARAZIONE: 

Versa gli ingredienti nel bicchiere con il ghiaccio ed aggiungi a piacere una scorza di limone. 

 

VARIANTE “KENTUCKY COLONEL”: 

4,5 cl Bourbon

1,5 cl Benedettina 

 

Scopri le altre storie di drink QUI