Da qualche settimana, come forse avrai visto, sono uscite le lampade bottiglia La Ragazza che Beve, una Collezione in Edizione Limitata creata con Que Pasa Creations di tre modelli colore con 6 differenti basi bottiglia, due per ogni lampada, perfetta per arredare la tua casa! Queste lampade sono le prime di una serie di collezioni di oggetti artigianali dedicate al mondo Bar & Beverage. 

 

THE LIGHT

 

Le lampade sono ispirate ai colori del logo de La Ragazza che Beve, dalla tonalità più scura e retrò con la linea nera “THE DARK” alla più soft “PINK LADY” pensata per richiamare gli aspetti femminili del mio mondo, passando per la linea più luminosa e classica “THE LIGHT” di colorazione bianca con bottiglie azzurre. Sono tutte in vendita al prezzo di € 60 sullo shop del mio sito. 

 

 

Ti invito a vedere il nostro shop, se non l’avessi ancora fatto, con tutti gli oggetti artigianali Bar & Beverage in arrivo: puoi scoprirlo CLICCANDO QUI

 

Oggi però ho delle novità!

 

Ho deciso di ampliare la collezione di oggetti artigianali Bar & Beverage, per arredare casa tua o per fare un regalo ad un amico a cui drink e distillati piacciono particolarmente. Anticipo subito che ci saranno altre lampade bottiglia per ridare nuova vita al vetro con le bottiglie di spirits, saranno però disponibili da aprile! Stai aggiornato!

 

Ma la super novità qual è? 

 

Si tratta della nuovissima ed frizzante collezione di sottobicchieri che ho creato grazie al contributo del bravissimo fumettista grafico Gianmarco Triolo, lo stesso creatore del logo La Ragazza che Beve. 

 

I sottobicchieri con le onomatopee del bere!

 

 

Ho preso ispirazione dal mondo dei fumetti, più precisamente dalle onomatopee che vengono usate nella sfera “bevande e bere”. Di seguito dettaglierò ogni sottobicchiere e la sua onomatopea, ma prima come sempre un po’ di storia 🙂 

 

Cos’è l’onomatopea e come nasce? 

 

L’etimologia della parola deriva dal latino tardo onomatopoeia, a sua volta dal greco “onomatopoiìa”, composto di onomato, da onoma “nome” e del tema verbale di “poièo io faccio”. Ha il significato di imitazione di suoni o rumori di fenomeni naturali realizzata in espressioni del linguaggio articolato, estensivamente usata per definire una parola, locuzione e simili così formata: bau bau è un’onomatopea. 

 

L’onomatopea è infatti una parola che imita un suono, come crash, bam, ciaff, miao.

 

 

Le onomatopee sono molto usate nei fumetti, come per esempio sigh che esprime un dispiacere, sob che rende l’azione del singhiozzare, ring che riproduce il suono dello squillo del telefono o di un campanello, splash che indica qualcosa che cade nell’acqua, boom è qualcosa che esplode ecc. Molte di queste parole corrispondono a verbi onomatopeici della lingua inglese come: to sing (sospirare), to sob (singhiozzare), to ring (squillare), to splash (spruzzare).

 

I 6 sottobicchieri La Ragazza che Beve e le onomatopee del bere:

 

Vengono realizzati artigianalmente in resina (un materiale di buona tenuta che non è tossico) raffigurando le 6 onomatopee scelte, venduti poi in una confezione da € 20 che ora puoi pre acquistare sul nostro shop a €15. 

 

La prima onomatopea scelta è CIN CIN: l’esclamazione di augurio che si pronuncia all’atto di un brindisi che noi tutti usiamo. La parola “cin cin” è un anglicismo di origine cinese cambiata di grafia perché in realtà è tipica di Pechino e viene scritta “ch’ing ch’ing” = “prego prego”; è una formula interpretata in modo onomatopeico poiché riproduce il tintinnio dei bicchieri.

 

Queste sono grafiche, il risultato potrebbe avere colorazioni leggermente diverse.

 

La seconda onomatopea è SLURP: indica il rumore che si fa mentre si beve, o anche quando si mangia, rumorosamente. 

 

Queste sono grafiche, il risultato potrebbe avere colorazioni leggermente diverse.

 

La terza onomatopea è POP: che viene usata per rappresentare lo stappo di una bottiglia ma anche per un cuore spezzato. La grafica che è stata pensata rappresenta la tipica bottiglia di spumante che viene stappata e fa il suono onomatopeico del “pop”. 

 

Queste sono grafiche, il risultato potrebbe avere colorazioni leggermente diverse.

 

La quarta onomatopea è SPLASH: il rumore dell’acqua in generale o di uno spandimento / versamento di liquidi. 

 

Queste sono grafiche, il risultato potrebbe avere colorazioni leggermente diverse.

 

La quinta onomatopea è GLU GLU: che rappresenta l’azione del bere, questa onomatopea non poteva affatto mancare!

 

Queste sono grafiche, il risultato potrebbe avere colorazioni leggermente diverse.

 

La sesta onomatopea è BURP: ops scusate! Non volevo essere maleducata ma mi è scappato 🙂 Burp è l’azione del tutto per chi non la conoscesse 🙂 

 

Queste sono grafiche, il risultato potrebbe avere colorazioni leggermente diverse.

 

Che ne dici? Ti sembrano dei sottobicchieri originali per arredare la tua tavola con drink ed amici da usare il prossimo sabato sera? 

 

PER IL PRE ORDINE CLICCA QUI e vai nella sezione “Sottobicchieri con le onomatopee del bere!”