Come nasce questo grande classico della miscelazione? Conosci il Bentley Cocktail, lo hai mai assaggiato? 

 

Oggi ti porterò alla scoperta della storia di questo drink, concludendo con l’assaggio virtuale della ricetta e delle sue varianti che potrai riproporre a casa!

Si racconta che nasca nei primi del 900’, inventato in onore della famosa casa di automobili inglese. Uno tra i cocktail bevuti e preferiti dell’attrice Elizabeth Taylor, nota anche come Liz Taylor (Londra, 27 febbraio 1932 – West Hollywood, 23 marzo 2011), celebre attrice ai tempi d’oro di Hollywood che esordì con i film Torna a casa, Lassie! (1943) e Gran Premio (1944). 

 

 

Il barman Angelo Zola del Principe e Savoia di Milano, racconta che Liz Taylor assieme al marito Richard Burton era solita bere proprio lì il Bentley Cocktail. 

Parrebbe che il cocktail fu miscelato la prima volta nel 1930 a seguito della vittoria presso la competizione di “24 ore di Le Mans” della famosa casa automobilistica Bentley

La Bentley è una storica azienda automobilistica britannica fondata nel 1919 da Walter Owen Bentley a Cricklewood, vicino a Londra. Questa azienda è sempre stata una delle principali fornitrici delle auto per la Casa Reale inglese. E’ inoltre vincitrice della 24 Ore di Le Mans nelle annate del 1924, 1927, 1928, 1929, 1930 e del 2003. Oggi fa parte, ormai da anni, del Gruppo Volkswagen. 

 

 

Quando nasce e come nasce il Bentley Cocktail? 

 

Il Bentley Cocktail è a base di Calvados ed essendo ispirato alla famosa autovettura, si pensa sia stato inventato da un barman che lavorava al bar del circuito automobilistico, forse proprio durante la gara “24 ore di Le Mans”, utilizzando così un prodotto a lui vicino: il distillato di sidro di mele proveniente della Normandia. 

 

 

Le Mans infatti è situato nel nord della Francia, il barman unì così il Calvados e il vermouth Dubonnet

 

 

Purtroppo la 24 ore di Le Mans non ebbe esito positivo per la casa automobilistica Bentley per diversi anni dopo il 1930 fino al 2003, anno in cui vinse la 24 ore. Proprio in omaggio a quella vittoria si festeggiò con la creazione di un nuovo cocktail chiamato Mulsanne, in onore ad uno dei modelli più prestigiosi dell’azienda inglese.

 

le immagini sono puramente indicative

 

RICETTA BENTLEY COCKTAIL (di Harry Craddock)

½ Dubonnet rouge

½ Calvados oppure brandy

 

PREPARAZIONE: 

Shakera per qualche istante le due parti uguali di Calvados e vermouth rouge Dubonnet assieme al ghiaccio. Versa e filtra in una coppetta cocktail. Puoi guarnire con scorza di limone. 

 

le immagini sono puramente indicative

 

RICETTA BENTLEY COCKTAIL (di IBA 1961)

4 cl Dubonnet

4 cl Calvados

 

RICETTA MULSANNE 

4 cl Gin

1,5 cl liquore al melone

3 cl succo di pompelmo

Alcune gocce di sciroppo di zucchero

 

 

Scopri le altre storie di drink QUI