Nasce a Cuba negli anni 30’ ed assieme al Daiquiri è considerato il drink nazionale del paese. Il Mojito conobbe il successo grazie a un personaggio che tutti sappiamo essere associato a questo drink, Ernest Hemingway, che nei primi anni 50’ quando soggiornò a Cuba per diversi anni, beveva questo drink in modo abituale presso Bodeguita del Medio. 

 

 

Hemingway tra la scrittura di una frase e l’altra del suo romanzo capolavoro “Il vecchio e il mare”, era solito fermarsi dal barman Angelo Martinez, un’icona della mixology cubana, e chiedere un perfetto Mojito.

Tuttavia si narra che il barman del Bodeguita riprese la ricetta da un’antica preparazione realizzata da sir Francis Draque. Quest’ultimo si dice arrivò con la propria nave nella regione dell’Avana e più precisamente a Cuba nel XVI secolo, dopo aver circumnavigato il mondo a vele spiegate con valanghe di rum. 

Sir Francis avrebbe portato un aguardiente, ovvero un distillato di bassa qualità, a Cuba che presentava con lime, acqua, zucchero e una specie di menta chiamata “Hierbabuena”. Miscelò così il primo Mojito della storia che nominò con il nome di “El Draque o Draquecito”. 

La mistura creata con ricche vitamine, grazie alla presenza del lime, rappresentava un efficace rimedio contro lo scorbuto che all’epoca era una grave malattia e minaccia che colpiva gli equipaggi delle navi.

Lime e menta erano due ingredienti facilmente coltivabili a bordo delle navi che potevano essere conservati per lunghe tratte nelle stive. La menta inoltre presenta proprietà antinfiammatorie e riusciva ad essere un coadiuvante per la digestione.

Infine il rum, anche se all’epoca veniva utilizzata l‘aguardiente de cana, si utilizzava come disinfettante per le ferite e per l’uso alimentare.

 

 

Come si è passati dal nome Draque al nome Mojito?

 

Semplicemente perché al barman del Bodeguita del Medio non piaceva il nome e lo sostituì con Mojito. “Mojo“ rappresenta una salsa a base d’aglio tipica della cucina cubana che non ha molto attinenza con il drink; mentre “Mojadito” sta a significare in spagnolo umido.

Infine, si narra che sir Draque cambiò il nome del suo cocktail quando sostituì l’aguardiente con il rum.

 

 

Il Mojito nell’epoca moderna deve la sua celebrazione soprattutto alla società Bacardi che fece di questo cocktail la propria forza commerciale, con la tipica frase “My Mojito in La Bodeguita“, tuttora leggibile nel locale Bodeguita del Medio a Cuba.

 

 

Ricetta Mojito

45 ml Rum bianco

20 ml di succo di lime fresco

6 rametti di menta

2 cucchiaini di zucchero di canna bianco

Soda

 

PREPARAZIONE: 

Mescolare la menta con lo zucchero e il succo di lime. Aggiungere una spruzzata di soda e riempire il bicchiere di ghiaccio. Versare il rum e guarnire con soda. Mescolare leggermente per amalgamare tutti gli ingredienti.