L’ 88% dei giovani ordina un cocktail dopo cena, vale a dire 9 su 10. Locali dell’’Asia, del Medio Oriente e dell’America Latina stanno diventando sempre più interessanti e molti sono già entrati nella lista dei top 50 bar migliori al mondo. La miscelazione sta avendo un discreto successo, la cultura del bere bene viene sempre più apprezzata e le persone al bancone del bar ricercano drink e prodotti di qualità. Ma quali sono le tendenze in atto e quelle che si prevedono per il prossimo futuro nel mondo della miscelazione dei cocktail?

La Diageo Reserve World Class ha individuato 4 trend per il 2018, vediamoli assieme:

 

Ma il mio drink quanto è sostenibile? 1 cliente su 2 ha espresso il piacere di pagare il 10% in più per un cocktail che è sostenibile per il pianeta, ovvero per consumare prodotti realizzati con il rispetto dell’ambiente e della nostra società. Alcuni locali che hanno intrapreso questa via della sostenibilità hanno dichiarato che ciò ha comportato un taglio del 75% degli sprechi. Altri invece usano cannucce bicchieri che si possono mangiare!

 

 

 

 

I Signature! Ovvero cocktail ideati dalla A alla Z dal locale che li serve, con tanto di distillati prodotti internamente. Una cocktail list che risulterà originale e personale, studiata appositamente sui gusti dei loro clienti abituali.

 

 

 

 

Cibo e Mixology.. Un bartender che associa il drink alla cultura culinaria ha fatto bingo! Cucina e bere bene.. Chi ha detto che non si può pasteggiare con un bel cocktail davanti ad una bistecca di Angus..? 😋

 

 

 

 

Cocktail a casa nostra, invita i tuoi amici e fagli un bel cocktail o ordinalo a domicilio, basta con il solito classico vino e varia un po’ le opzioni!

 

 

 

 

 

Che ne pensi di questi trend futuri? Ti ispirano?

 

TI E’ PIACIUTO L’ARTICOLO? SCOPRI ANCHE GLI ALTRI DEL MAGAZINE CLICCANDO QUI!!