Rum Rum Rum, la storia dell’Hurricane cocktail ha parecchio a che fare con il rum, scopriamo in questo articolo come mai!

 

 

La nascita di questo cocktail si pone all’incirca a metà degli anni 40’, poco dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale, epoca in cui scarseggiava il bourbon e il whisky scozzese ed invece grandi quantità di casse di rum venivano trasportate verso tantissimi bar negli Stati Uniti d’America.

Alcuni raccontano che la prima versione del drink Hurricane sì è stata servita all’Esposizione Universale di New York nel 1939 nel Queens, presso l’Hurricane Bar. 

 

La storia più popolare sulla sua origine è:

 

Si parla di Pat O’Brien quando si pensa alle origini dell’Hurricane cocktail. Ma facciamo un passo indietro nella storia per capire bene i fatti che vengono riportati in merito a questo drink. 

 

 

A causa del grande impegno da parte delle distillerie americane per la produzione di alcol ad uso esclusivamente aeronautico e per l’autotrazione, avvenuto durante lo sforzo bellico della Seconda Guerra Mondiale, negli anni 40’ scarseggiava il whisky sul mercato e perciò i grossisti di alcolici, che rifornivano i bar americani, potevano vendere esclusivamente i rum provenienti dai paesi caraibici.

Il rum veniva trasportato con delle chiatte lungo il fiume Mississippi, arrivando così al porto di New Orleans direttamente dai Caraibi. 

 

 

La sovrabbondanza di rum era tale che i distributori di alcolici impegnavano i bar a comprare più casse di rum per avere in cambio una sola cassa di whisky. Si comprende dunque come mai i bar avessero in magazzino grandi quantità di rum in eccesso da dover smaltire.

 

Ecco che si arriva al come nasce l’Hurricane!

 

Secondo la storia raccontata dagli esperti, le testimonianze riportano di Benson “Pat” O’Brien e il suo compagno Charlie Cantrell come creatori di questo cocktail. Infatti, presso il loro locale di 718 St. Peter Street a New Orleans decisero di dare vita un nuovo drink per aiutare lo smaltimento di queste grandi quantità di rum. 

 

 

Altre fonti ricordano invece che fu il capo bartender, un certo Louis Culligan, ad inventare l’Hurricane. 

Ad ogni modo, al di là del vero autore del drink, fu Culligan a pubblicare la ricetta originale dell’Hurricane nella defunta rivista Cabaret c. nel 1956.

 

Il locale di Pat O’Brien

 

Situato a 718 St. Peter St. di New Orleans è la sede del famoso Hurricane. Il Bar di Pat O’Brien è il luogo di intrattenimento per eccellenza a New Orleans dove puoi rilassarti nel patio, socializzare nel bar principale, cantare al piano bar o gustare dell’ottimo cibo nel ristorante Pat O’s. 

 

 

Resta da spiegare il perchè del nome del drink! 

 

Il cocktail una volta inventato attirò facilmente l’attenzione di tanti clienti, non solo per il suo amabile gusto ma anche per il caratteristico bicchiere nel quale viene ancora servito. L’iconico bicchiere infatti è stato modellato appositamente per ricreare ed evocare gli spaventosi uragani che spesso flagellano la zona. Le forme sinuose del bicchiere hanno rapidamente dato vita ad interessanti souvenir che vengono venduti a New Orleans.

 

 

RICETTA TRADIZIONALE HURRICANE

2 once (5,91 cl) rum chiaro

2 once (5,91 cl) rum scuro

2 once (5,91 cl) succo di frutto della passione

1 oncia (2,96 cl) succo d’arancia

½ oncia (1,47 cl) succo di lime fresco

1 cucchiaio di sciroppo semplice

1 cucchiaio di granatina

Guarnizione: fetta d’arancia e ciliegina

 

PREPARAZIONE: 

Shakera tutti gli ingredienti in uno shaker con ghiaccio e versa in un bicchiere “uragano” colmo di ghiaccio. Guarnisci con una fetta di arancia e una ciliegina a piacere. 

 

 

RICETTA DI PAT O’BRIEN

4 once (11,83 cl) del Rum di Pat O’Brien o di qualsiasi buon rum scuro

4 once (11,83 cl) Mix di uragani di Pat O’Brien*

Guarnizione: fetta d’arancia e ciliegina

 

 

RICETTA ITALIANA DI GIANNI ZOTTOLA 

2 oz Succo di Limone

2 oz Sciroppo di Passion Fruit

4 oz Rum Jamaicano Dark

 

 

Scopri le altre storie di drink QUI