Via Augusto Murri 71
051.391847
prenotazioni@fourghetti.com
SERVIZI: Eventi, Ristorazione
VALUTAZIONE: Ottimo
TIPOLOGIA: Cocktail Bar
Via Augusto Murri 71
051.391847
prenotazioni@fourghetti.com
SERVIZI: Eventi, Ristorazione
VALUTAZIONE: Ottimo
TIPOLOGIA: Cocktail Bar

“Fourghetti è luogo del tuo tempo, quello del buon cibo, del buon vino, di chiacchiere di risate, di amici da incontrare e con cui condividere momenti di piacere in una cornice ricca di odori, sapori, colori, riflessi e profumi.“

Con queste parole, apre il Fourghetti in via Murri 71 a Bologna, il locale dello Chef stellato Bruno Barbieri.

Nato a medicina, in provincia di Bologna, Bruno Barbieri è lo Chef italiano che nella sua carriera ha collezionato 7 stelle Michelin, eguagliando Gualtiero Marchesi. Giudice di MasterChef, ma soprattutto si definisce viaggiatore instancabile ed estremamente appassionato ed innamorato della sua terra d’origine, l’Emilia Romagna, dove nasce e continua a crescere la sua cucina. Qui al Fourghetti, infatti, c’è una cucina più di “pancia che di cervello”, come dice Chef Barbieri, fatta di sapori, odori, profumi, spezie e ricche materie prime che allietano vista, olfatto e soprattutto il gusto del cliente.

Piatti della tradizione, come la gramigna con ragù di salsiccia al profumo di basilico, salsa di piselli e glassa di caprino che vedi qui sopra, oppure piatti italiani di una regione più lontana, come questi classici cannoli di mandorle, con ricotta ai pistacchi e canditi, su frullato di fragole. Non mancano poi le delizie ottenute con la frutta fresca di stagione, per evidenziare anche l’importanza delle scelte alimentari salutari, come questo minestrone di frutta e verdura, con sciroppo ai fiori di rosa e quenelle ghiacciata al Mojito.

Io sono stata accolta a braccia aperte dall’Executive Chef Erik Lavacchielli per la parte gastronomia da abbinare ai cocktail in assaggio, preparati dalla barlady Francesca Lolli.

Prima di passare alle preparazione, vorrei parlare del “Bar Bieri”, l’american bar che si distingue per eleganza e classe, dove puoi gustare abbinamenti originali e sofisticati. Questo gioco di parole, “Bar “Bieri, è molto simpatico! Qui infatti c’è una proposta giovanile, puoi sederti per un aperitivo e poi decidere anche di stuzzicare qualcosa di interessante, come una piccola tartare di fassona, o ancora delle ostriche in aceto e scalogno accompagnate ad un flute di champagne, per riempire quel buco nello stomaco in attesa della cena. Oppure puoi decidere di cenare direttamente qui, se sei da solo o con amici e non è una grande tavolata, scegliendo i piatti della ristorazione.

Per quanto riguarda la scelta del beverage, la Cocktail List propone un’ampia scelta: i signature della barman Francesca, poi alcuni originali twist sul Cocktail Martini, i grandi classici e dei cocktail a base champagne.

Inoltre, se sei appassionato di vermouth, devi assolutamente assaggiare il Vermouth Fourghetti! Il Vermouth Fourghetti è preparato con una ricetta dell’azienda di Baldo Baldinini e ricorda molto i frutti rossi, molto dolce e poco amaricante. Vieni imbottigliato il loco e venduto direttamente al Fourghetti, dove puoi comprarlo e fare un apprezzato regalo per un tuo amico.

Io ho assaggiato due cocktail della barlady Francesca, il primo si chiama “La Merenda” ed è il drink vincitore in Italia nella competizione 2018 della quarta edizione di Lady Amarena, un concorso indetto dall’azienda Fabbri , in cui Francesca racconta l’esperienza che avuto da piccola con la crostata della nonna, preparata con una crema di limone e vaniglia con le amarene ed accompagnata ad un tè al mandarino.

Francesca ripropone nel cocktail il suo ricordo di infanzia, creando un drink servito con una spuma di mandarino e una garnish di isomalto.

Assaggio il drink che viene accompagnato con tartare di Fassona, di una piccola macelleria di Reggio Emilia, servita con caviale e salsa tonnata. Questo è uno dei piatti in carta che può essere consumato come finger food.

Continuo con il drink “Old Bo”, una rivisitazione dall’antico cocktail Old Pale, con whisky, vermouth dry e Campari. In sostituzione al vermouth, Francesca ha usato il vino locale Pignoletto, un frizzantino. Il drink viene accompagnato con una minestra di pasta e fagioli, con base cipolla e cotica di maiale. L’Old Bo nasce con l’intento di avvicinare un sapore pensato per contrastare la sapidità del piatto.

“FORGET IT” significa dimenticare in inglese ed il Fourghetti è proprio questo, dimenticare tutto quello che c’è fuori perché “è arrivato il momento di entrare nel luogo dove quello che conta sei solo tu e chi è seduto al tavolo con te“.

Grazie a Chef Barbieri che ha permesso tutto questo, grazie alla Barman Francesca Lolli ed all’Executive Chef Erik Lavachielli per l’accoglienza, ed inoltre a tutto lo staff del Fourghetti che ogni giorno si prende cura di questo splendido posto.

Consigliato per: PRANZO, APERITIVI, CENA, DOPO CENA

Tipologia e prezzi locale: COCKTAIL BAR & RISTORANTE DI ALTO LIVELLO 💰💰💰

SCOPRI GLI ALTRI LOCALI VISITATI A BOLOGNA QUI!

Amore per la cucina, selezione delle migliori materie prime, ricerca costante della perfezione. Ecco cosa rende il #FourghettiBologna un'oasi perfetta per gli amanti della buona cucina.

Pubblicato da Fourghetti su Martedì 5 giugno 2018