Come posso sapere che gradazione alcolica ha un cocktail?

 

Esco, è sabato sera e sono in una città che non è la mia, quindi devo prendere la macchina per tornare a casa, magari anche un viaggetto di mezz’ora… Devo essere in grado di capire quanti drink posso bere per non rischiare la patente e soprattutto quali drink! Perché ci sono cocktail che ci sembrano leggeri ma che invece hanno gradazioni alcoliche sostenute o addirittura elevate, magari non li sentiamo perché sono buoni e freschi, ma il nostro corpo si, e soprattutto anche l’alcol test della polizia che ci ferma per strada quando ci mettiamo alla guida della nostra autovettura… Aia, è un problema. Ma è un problema risolvibile, perché esiste una formula, che una volta appresa è facilmente ricordabile e ci permette di calcolare la gradazione alcolica dei drink, quindi di conseguenza anche di comprendere il tasso alcolemico presente nel nostro corpo.
Come? Ora la vediamo assieme!

 

 

 

 

Prima di tutto scopriamo come si può calcolare quanto alcol è presente in un drink, la formula è indicata nella prima immagine qui sotto.

 

 

 

 

Una volta capito quanto misura in gradazione alcolica il cocktail che abbiamo bevuto, si può decifrare quanto è il tasso alcolico presente nel nostro corpo, sapendo alcuni dati, quali:

– QUANTITA’ DELLA BEVANDA ALCOLICA ESPRESSA IN ML
– GRADAZIONE DELLA BEVANDA ALCOLICA ESPRESSA IN %VOL
– IL PESO DELLA PERSONA ESPRESSO IN KG
– IL NUMERO FISSO DIVERSO TRA UOMO E DONNA (per l’uomo è 0,0115 e per la donna è 0,0130)

 

 

 

 

Facile no?

Ecco ora siete pronti per affrontare una serata con amici in tranquillità e potervi godere qualche drink senza esagerare, ma senza dire a prescindere “No stasera guido, non posso bere”.

 

 

 

TI E’ PIACIUTO L’ARTICOLO? SCOPRI ANCHE GLI ALTRI DEL MAGAZINE CLICCANDO QUI!!