Niente vino, niente birra, niente cibo. Club Derrière è solo miscelazione. Una miscelazione dopo cena però, dalle 22:00 alle 4:00.

L’ingresso al pubblico avviene in due modi, o alle 22 suonando il campanello del secret bar o accedendo in via preferenziale dalla porta interna collegata a Osteria delle Coppelle, il locale della stessa proprietà che dall’ora dell’aperitivo in poi, con la cena a base di tapas o primi e secondi piatti, accoglie i clienti che, probabilmente, spenderanno la restante parte della serata a Club Derrière. 

 

 

 

Il secret bar Club Derrière ha le classiche regole come ogni bar segreto da rispettare, che si differenziano nella regola o “consuetudine” principale del locale: NON SI SERVONO ALCOLICI CHE NON SIANO DISTILLATI O MISCELATI. Ecco perchè ad inizio articolo avevo scritto “niente vino, niente birra”.

 

Il locale è molto conosciuto a Roma, perciò ti consiglio una visita se sei in zona. Tuttavia non è come un classico secret bar, poichè c’è molto più pubblico e la musica, seppur di qualità e molto di nicchia, è abbastanza alta. Club Derrière ha il suo concetto di bar segreto e lo porta avanti con coerenza, anche nell’arredamento della sala e nell’atmosfera mistica e medievale che si respira.. 

 

 

Poltrone di pelle scure affiancate a tavoli in legno ed un’ ampia libreria, dietro la quale si nasconde con porta a spinta la toilette, rendono l’atmosfera, arricchita da candele, luci soffuse e armature medievali, alquanto particolare!

 

 

La musica jazz, blues ed underground crea un clima alternativo, ricco di spunti per passare una serata diversa dai soliti locali in stile classico.

La cocktail list è stata pensata per portare il cliente a conoscere la filosofia di Club Derrière, partendo da 1 elemento come il cocktail Big Bang (che dà origine a tutto, alla vita) e giungendo ad infiniti elementi (che costituiscono la vita) come il drink Vivinci, costituendo in una rappresentazione grafica nel menù il logo del locale.

 

Iniziamo con gli assaggi dai!

 

Il primo drink che ti presento si chiama “La Muerte (sua)”, detto alla romana per esprimere il concetto di due cose che stanno benissimo abbinate assieme. L’ingrediente principale è il Mezcal, il distillato più rappresentativo della cultura messicana, che si collega alla celebrazione dell’incontro con i morti. Dia de Los muertos, una vera festa legata da sacralità e folklore! 

 

 

INGREDIENTI “LA MUERTE (SUA)” DRINK:

Mezcal

Porto Ruby

Nettare di agave

Pimento Bouk (realizzato con peperoni di Haiti)

 

 

Il secondo cocktail è “Newton”, fresco e semplice, servito in un servizio da sakè.

 

“Il genio di una scoperta ha riportato in una bevanda solo due elementi che si incontrano, nonostante ciò mantenga al suo interno una ricerca e una complessità davvero notevole. L’ispirazione venne dalla forza di gravità che Newton scoprì per caso mentre era seduto sotto un albero di mele. Da qui l’idea di dedicare un cocktail al suo genio.”

 

 

 E’ un gin alla soda che viene servita a parte per rendere la gradazione e il gusto a discrezione del cliente che deciderà quanta soda versare nel bicchiere. 

 

 

INGREDIENTI “NEWTON” DRINK:

Gin Hendrick’s

Soda alla mela

 

Infine, “That’s it”, il cocktail che conclude il racconto del menù e anche la serata 🙂 Il drink è leggero, citrico e rinfrescante, presentato con un sakè allo yuzo (il mandarino asiatico) in una rivisitazione del Mint Julep

 

 

INGREDIENTI “THAT’S IT” DRINK:

Yuzu

Cognac

Zucchero liquido

Menta

 

 

 

Club Derrière

Vicolo delle Coppelle, 59, 00186 Roma RM

Telefono: 329 045 2505

 

Consigliato per: DOPO CENA

Tipologia e prezzi locale: SECRET BAR 💰💰

VALUTAZIONE COMPLETA BAR

 

SCOPRI GLI ALTRI LOCALI A ROMA QUI!