DRINK & CINEMA … 

 

Che drink avremo il piacere di vedere oggi nella rubrica dedicata ai cocktail ispirati alle pellicole dei film?

DRINK: Ci pensa Drugo, ispirato al film “Il Grande Lebowski” di Joel Coen, 1998

BARMAN: Laura Schirru, head bartender del The Duke Cocktail Lounge Bar de La Maddalena a Sassari

 

 

INGREDIENTI:

5 cl Polugar Vodka N.1 Rye&Wheat
2 cl liquore al cioccolato
Top yogurt al caffè

 

 

Bicchiere: Old Fashioned

Garnish: chicchi di caffè

 

PREPARAZIONE:

Versare la Polugar Vodka N.1 Rye&Wheat in un bicchiere Old Fashioned colmo di ghiaccio, aggiungere il liquore al cioccolato e colmare, versando lentamente, con lo yogurt al caffè. Decorare con dei chicchi di caffè.

 

ISPIRAZIONE:

Un drink di semplice realizzazione, ma di grande resa, il ‘Ci pensa Drugo’, twist sul classico White Russian, cocktail preferito del personaggio-cult del film ‘Il Grande Lebowski’ dei Fratelli Coen. Con questa rivisitazione-omaggio, Laura Schirru, head bartender del The Duke Cocktail Lounge Barde La Maddalena realizza un cocktail amabile, ma dal carattere robusto, proprio come il Drugo interpretato da Jeff Bridges. La Polugar N.1 Rye & Wheat, prodotta da una miscela di segale e grano, ha sentori intensi di pane appena sfornato, note di grano e segale e di pepe nero, caratterizzata da un sapore deciso che dona robustezza ai sapori dolci e contrastanti del cioccolato e dello yogurt al caffè. Prodotta in Polonia dalla distilleria Rodionov & Sons, in una foresta e lontano da altri stabilimenti industriali, strade e città, Polugar non assomiglia alla vodka moderna: è una bevanda alcolica più antica, prodotta nell’era in cui tutti i distillati di cereali venivano realizzati usando alambicchi di rame.
Un cocktail, il White Russian e il suo twist di Laura Schirru, cucito addosso a Drugo, che conduce una vita pigra, piacevole e disimpegnata, condita da qualche partita di bowling con gli amici e bagnata proprio dal drink che lo accompagna sempre, nel suo approccio calmo e rilassato alla vita, anche nei momenti drammatici e senza via di uscita. Uno stile che è diventato di culto e che ha reso il White Russian e tutti i suoi epigoni un vero e proprio accompagnamento alla vita quotidiana.

SCOPRI GLI ALTRI DRINK DELLA RUBRICA “Drink & Cinema” QUI