ALEXANDER, un cocktail da non dimenticare!

L’Alexander drink fu creato a Londra nel 1922 da uno dei più grandi barman esistiti nel mondo della mixology, Henri Mc Helhone. Fu inventato al “Ciro’s Club” sulla riva del Tamigi di Londra, con l’occasione di celebrare le nozze della principessa Mary e di Lord Lascelles.

 

Un cocktail elegante e perfetto per celebrare delle nozze!

 

Viene preparato con:

3 cl di Cognac

3 cl di Crema di cacao scura

3 cl di Crema fresca o panna

 

Si shakerano tutti gli ingredienti assieme e si serve in una coppa da cocktail precedentemente raffreddata. Si finisce con un po’ di noce moscata grattugiata.

 

C’è tuttavia una diatriba in corso sulla crema di cacao da utilizzare, la prima ricetta prevedeva la crema di cacao scura, codificata così anche dal ricettario IBA, e sostituita poi dalla crema di cacao chiara, per dare un colore molto più invitante al drink. Ancora oggi alcune ricette, tra cui ricettario AIbes, prevedono ancora la crema di cacao scura.

 

Elegante, dolce, armonioso, morbido e vellutato è l’Alexander drink, azzeccato per le nozze di Mary e Lord Lascelles! Bravissimo il barman Henri Mc Helhone, ovviamente! 🙂

 

 

Il GRASSHOPER invece è una variante della Alexander drink, risultando più fresco e meno alcolico.

 

È ottimo come digestivo grazie alla presenza della crema di menta verde, questo cocktail infatti si compone di:

3 cl di Crema di cacao bianca

3 cl di Crema di menta verde

3 cl di Crema fresca o panna

 

Versare tutti gli ingredienti in uno shaker pieno di ghiaccio, agitare e versare nel bicchiere da cocktail precedentemente raffreddato.

 

 

Un cocktail dunque facile da preparare, molto buono e cremoso, ed è indicato come after dinner.

 

Ma come nasce? Qual è la sua storia?

 

Ci sono due leggende… La prima narra di un barman, che lavorava presso il Crytirion Bar, che si ispirò per il colore verde delle cavallette (traduzione in italiano del nome Grasshopper) intorno agli anni 30 e, mentre passeggiava per i prati di Hyde Park, vide le cavallette e decise di creare questo cocktail.

 

La seconda leggenda narra di un inventore, più precisamente il signor Philbert Guichet, titolare del Tujague’s Bar a New Orleans, che preparò questo cocktail per la prima volta nel 1934. Secondo la leggenda questo drink fu inventato dopo gli anni del Proibizionismo, per partecipare alla competizione tra barman indetta per la prima volta legalmente a New York.

 

Il cocktail piacque subito a tante persone, tant’è che divenne molto popolare fra la borghesia e la nobiltà di quel tempo, consumato in gran quantità nei circoli di golf e di polo, per allietare e rinfrescare i giocatori stanchi e sudati dopo le gare.

 

 

 

E TU, CHE NE DICI DI QUESTI DUE DRINK? FAMMELO SAPERE LASCIANDOMI UN COMMENTO QUI SOTTO! GRAZIE!!

 

TI E’ PIACIUTO L’ARTICOLO? SCOPRI ANCHE GLI ALTRI DEL MAGAZINE CLICCANDO QUI!!